Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy clicca LEGGI, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.


Pozzuoli comune virtuoso nel recupero dei tributi evasi con benefici per i cittadini

 

 

Pozzuoli è un comune virtuoso nella lotta all'evasione e all'elusione dei tributi. Lo ha certificato il Ministero dell'Interno, analizzando i conti consuntivi 2015 di tutti gli enti italiani. La città flegrea si è classificata al primo posto tra i comuni compresi tra i quindicimila e i centomila abitanti nel recupero dei tributi municipali per gli anni precedenti al 2015 e al quarto posto per il totale riscosso dietro i comuni di Siena, Pisa e Pomezia.

"Questi dati sono il risultato del percorso intrapreso appena dopo il nostro insediamento - spiega il sindaco Vincenzo Figliolia - Percorso che ci ha condotti alla creazione della nuova sede della Fiscalità Locale, al miglioramento della qualità dei servizi offerti agli utenti, alla lotta all’evasione e all'elusione e alla riduzione della tassa sui rifiuti. La certificazione del Ministero gratifica l'amministrazione, il dirigente e tutti gli impiegati dell'Ufficio Fiscalità Locale, che hanno svolto un ottimo lavoro".
L'attività amministrativa sta portando alla progressiva riduzione dell’ammontare dei residui attivi e all’allargamento della base imponibile con la conseguente riduzione della pressione fiscale.
"L'effetto positivo sui cittadini dell'ulteriore incremento delle entrate nel 2016 e in previsione nel 2017 lo si riscontra nella riduzione tari 2016 di circa il 15 per cento - precisa l'assessore alle Risorse Strategiche Paolo Ismeno - e di una probabile riduzione nel 2017 che già posso anticipare di un altro 10 per cento circa che sarà ufficializzata nelle prossime settimane".
 
Pozzuoli, 21 febbraio 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Pozzuoli, dal Comune una borsa di studio per giovani laureati intitolata al professor Antonio Testa

 

La Giunta comunale di Pozzuoli ha approvato l’istituzione di una borsa di studio intitolata ad Antonio Testa, artista, filosofo, studioso e docente puteolano.
La borsa di studio, che ha ottenuto il patrocinio morale dell'ente flegreo, è biennale ed è riservata a giovani laureati in discipline umanistiche (Filosofia, Arte, Letteratura), residenti nei Campi Flegrei. I partecipanti dovranno realizzare progetti di ricerca da svolgersi presso il Polo Culturale di Palazzo Toledo. L’ammontare complessivo della borsa di studio è di 4.000 euro, messi a disposizione dalla professoressa Maria Gaita, che ne ha proposto l’istituzione. Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 30 settembre 2017 al Polo Culturale di via Ragnisco (tutte le informazioni sono reperibili sul sito istituzionale del Comune).
La commissione giudicatrice (comitato scientifico) è composta da esponenti di diversi settori culturali: Ugo Piscopo(poeta, critico letterario e artistico, presidente della commissione), Alfonso Artiaco (assessore alla Cultura del Comune di Pozzuoli, gallerista), Alessandro Carandente (direttore della rivista “Secondo Tempo”), Rosario Capuano (scrittore),Salvatore Casaburi (scrittore, giornalista, critico letterario e artistico), Iaia de Marco (docente di letteratura portoghese e scrittrice), Carlo Faiello (cantautore e compositore), Mimmo Grasso (poeta, saggista e critico letterario),Sergio Lambiase (scrittore, giornalista, critico letterario e artistico), Carmine Lubrano (poeta e artista), Nicola Magliulo (docente e filosofo), Angelo Miranda (referente della Biblioteca civica “R. Artigliere”, curatore dei circa 400 volumi appartenuti a Testa e donati alla biblioteca), Giovanni Pugliese (docente, ricercatore della Storia di Monte di Procida).
Obiettivo del primo anno di studio è la raccolta e la catalogazione della produzione teorica di Antonio Testa con lo scopo di integrare i contributi del volume “Saggi e interventi – da Michelstaedter a Batenson”. Accanto al lavoro di ricerca dei testi, il borsista dovrà reperire materiali di varia natura che approfondiscano la variegata produzione di Antonio Testa.
Nel secondo anno è previsto l’approfondimento tematico sul pensiero eretico ed errante di  Antonio Testa a scelta tra uno dei seguenti temi: Mito, Natura, Cultura; Soggettività, Modernità, Contaminazione; Mediterraneità ed Attualità.

 
Pozzuoli, 18 febbraio 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Valorizzazione ex ospedale militare di Pozzuoli: firmato Accordo di Programma con la Città Metropolitana

 
Questa mattina, nella sede della Città Metropolitana di Napoli, è stato sottoscritto l'Accordo di Programma per la valorizzazione dell'ex Ospedale Militare di Pozzuoli (Smom), che diventerà una grande struttura ricettiva con annesso parco pubblico. Erano presenti il vicesindaco della Città Metropolitana David Lebro, il direttore regionale dell'Agenzia del Demanio Edoardo Maggini, la Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Napoli Adele Campanelli, il sindaco Vincenzo Figliolia e l'assessore al Governo del Territorio del Comune di Pozzuoli Roberto Gerundo.

«Valorizzare l'ex Smom è un'azione finalmente possibile per la città di Pozzuoli - ha detto il sindaco Vincenzo Figliolia - Con questa firma abbiamo cancellato mezzo secolo di abbandono. Grazie alla collaborazione di tutti gli enti che hanno a cuore la nostra terra, in primis la Soprintendenza che con lungimiranza ha rilasciato una serie di pareri favorevoli e fondamentali per trasformare l'ex ospedale in una grande struttura ricettiva con parco pubblico. Questo significa sviluppo, lavoro, economia. Futuro».

«Questo è il primo accordo di programma in ambito nazionale su un'area fortemente vincolata in applicazione della legge Sblocca Italia - aggiunge l'assessore al Governo del Territorio Roberto Gerundo - Ora l'atto dovrà essere ratificato dal Consiglio comunale, poi l'Agenzia del Demanio, proprietaria del complesso, farà il bando di evidenza pubblica per l'alienazione o per la concessione pluriennale dell'ex Smom».

 
Pozzuoli, 17 febbraio 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Presentati i lavori di adeguamento del Depuratore di Cuma. In 13 mesi opera completata

 
"Oggi inizia una nuova fase e fra un anno avremo un impianto adeguato alle nuove normative e più efficace. Ringrazio per questo il governatore Vincenzo De Luca, che ha puntato molto sulla riqualificazione della fascia costiera flegreo-domitia. L'intervento di adeguamento del Depuratore di Cuma è un punto di svolta importante, che deve però viaggiare di pari passo con il risanamento dei canali che scaricano continuamente rifiuti sulle spiagge di Licola, con il completamento della rete fognaria e con il contrasto a tutti i fenomeni di abusivismo esistenti su questo litorale. La nostra attenzione resterà sempre alta e vigileremo affinché tutti gli impegni presi siano mantenuti".
A dirlo è il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, al termine dell'incontro avuto luogo questa mattina nell'impianto di depurazione di Cuma, dove il presidente della Regione Campania ha presentato gli interventi di adeguamento dei cinque impianti regionali ed ha incontrato i sindaci dell'area flegreo-domitia.
"In tredici mesi l'opera sarà consegnata. Per l'estate del 2018 avremo un impianto perfettamente adeguato", ha detto il governatore De Luca. Per il Depuratore di Cuma, saranno spesi 50 milioni di fondi europei per i lavori e 105 milioni di fondi regionali per la gestione quinquennale che passa all'Ati Pizzarotti-De Gremont. Attualmente l'impianto serve circa 800 mila abitanti. Gli interventi prevedono il miglioramento del processo di digestione anaerobica e di essiccamento dei fanghi con produzione di energia derivante dal recupero di biogas e la realizzazione di nuovi settori di trattamento e connesse opere di mitigazione ambientale dei comparti. Previste, inoltre, opere finalizzate all'implementazione dei sistemi di automazione e telecontrollo dell'impianto per consentire interventi tempestivi sulle eventuali anomalie nei processi depurativi.
 
Pozzuoli, 15 febbraio 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Pozzuoli, torna a disposizione del Comune il parcheggio sotterraneo di Piazza a Mare

 
Tra dieci giorni l'area di Piazza a Mare, compresa la parte sotterranea, sarà riconsegnata dal Demanio al Comune di Pozzuoli. La riappropriazione consentirà all'amministrazione di rendere funzionali gli ampi locali sottostanti la Piazza e adibirli a parcheggio. Il verbale di riconsegna sarà sottoscritto il 21 febbraio presso la sezione Demanio della Capitaneria di Porto.
"Finalmente siamo riusciti ad acquisire un'altra area da mettere a disposizione della città - ha dichiarato il sindaco Vincenzo Figliolia - Un obiettivo raggiunto con impegno e fermezza. Dopo oltre venti anni abbiamo ridato alla nostra comunità un suo tassello, nonostante lo scetticismo di molti. I fatti oggi dimostrano altro".
 
Pozzuoli, 10 febbraio 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Adele Campanelli nominata direttrice del Parco Archeologico dei Campi Flegrei. Gli auguri del sindaco di Pozzuoli

 

La Soprintendente Adele Campanelli è ufficialmente da oggi la direttrice del Parco archeologico dei Campi Flegrei.

"A lei formulo i migliori auguri di buon lavoro, a nome della città di Pozzuoli, per costruire insieme la rete necessaria per far decollare la Città Flegrea - ha dichiarato il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia - La dottoressa Campanelli è una figura di spicco nel mondo della cultura, scelta dal ministro Dario Franceschini da un'ampia rosa internazionale e già conosce il territorio flegreo in quanto Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio dell'area metropolitana. Ho da due anni modo di lavorare con la dottoressa per i progetti riguardanti il nostro territorio, ed ho sempre trovato in lei una valida risposta e un'attenzione particolare per le vocazioni dei nostri luoghi. Sensibilità e lungimiranza caratterizzano le sue scelte. La sua elevata professionalità è il valore aggiunto del programma di rilancio del nostro patrimonio artistico e culturale. Con lei - ha aggiunto il primo cittadino - sono sicuro che porteremo avanti i tanti progetti per la rinascita del nostro patrimonio archeologico, artistico. Insieme, lei come Soprintendente ed io come sindaco, abbiamo lavorato per proporre al Ministero progetti importanti, tutti approvati. Con i soldi stanziati si andranno non soltanto ad eliminare i problemi esistenti, ma ad apportare modifiche importanti per cambiare completamente l'idea dei musei. Le aree archeologiche hanno bisogno di cambiare immagine, trasformandosi in luoghi di inclusione della città, di incontro degli stessi abitanti ed essere allo stesso tempo punti per conoscere e valorizzare la storia, la cultura. Insieme abbiamo lavorato per il riconoscimento del Parco archeologico, nuovo ente che rivoluzionerà il sistema monumentale flegreo, nel rispetto della sua autonomia museale. Adesso inizia una nuova fase - ha concluso il sindaco Figliolia - e si entra nel vivo delle riforme del ministro Franceschini, per valorizzare un patrimonio unico al mondo. Ci abbiamo creduto, ci crediamo e insieme trasformeremo il sogno in realtà".
 
Pozzuoli, 9 febbraio 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Ultimi Comunicati Stampa

Segui il Comune

 fbgoogle-plus-logoyoutuberss

Meteo ....

Calendario comunicati

Marzo 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

facebook-link

googleplus-link

youtube-link

rss-link

altare

Cattedrale di san Procolo

Rione Terra: orari di apertura e celebrazioni

   
Palazzo Toledo

Polo culturale Palazzo Toledo 

Via Pietro Ragnisco, 29 80078 POZZUOLI (NA) 

polofbPolo Culturale Palazzo Toledo

Pagina fb

logo-cs-m


 

racket