Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy clicca LEGGI, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.


Lavori a Cigliano, il sindaco di Pozzuoli: "Non ci sono scelte da condividere, né fatti da nascondere. Ecco la verità"

 

“L’attenzione dell’amministrazione per la frazione di Cigliano, in particolar modo per la fragilità intrinseca del suo territorio, è sempre stata massima, così come massima è la considerazione verso le esigenze dei residenti. Gli avvenimenti degli ultimi giorni, invece, non consentono alcuna scelta né condivisione. E vi spiego perché”. A dirlo è il sindaco Vincenzo Figliolia, chiamato in causa nei giorni scorsi dal movimento Pozzuoli Ora per "non essere stato chiaro" sull’interruzione dei lavori di adeguamento della rete idrica e di predisposizione dell’impianto di pubblica illuminazione in località Cigliano.
“Chi amministra e conosce un minimo di contrattualistica pubblica – aggiunge il sindaco – ben sa che i contratti stipulati dal Comune di Pozzuoli contengono una speciale clausola - derivante dalla sottoscrizione del Protocollo di legalità - che obbliga coloro che siano colpiti da una interdittiva da parte della Prefettura, a prescindere dal contenuto della stessa ed anche per fatti irrilevanti rispetto al contratto stipulato con il Comune di Pozzuoli, a rinunciare all’incarico. Allo stesso tempo, le norme vigenti, nel caso di raggruppamento di imprese, consentono alle restanti società di proseguire nei lavori purché in possesso dei necessari requisiti. E ciò è quanto sta accadendo. Non ci sono scelte da condividere né fatti da nascondere – continua il primo cittadino – c’è solo un avvicendamento obbligato, a seguito del quale si potranno riprendere con pieno ritmo tutti i lavori, anche in virtù dell’intervenuto assenso da parte del Ministero dei Trasporti per le opere da realizzare nelle aree sotto la sua tutela. Il rispetto della normativa vigente è stato rigoroso. E rigorosa è stata l’amministrazione anche nel rinnovare nelnovembre 2016, tramite l’accesso informatico alla Banca Dati Nazionale Antimafia, le verifiche antimafia di tutti i soggetti coinvolti nei lavori di Cigliano già disposte in occasione del contratto stipulato nel 2015”.

Il progetto di adeguamento della rete idrica e di predisposizione dell’impianto di pubblica illuminazione in località Cigliano nasce proprio dall’attenzione che l’amministrazione ha per le esigenze del territorio. Per questo tipo di intervento sono state messe in atto tutte le procedure previste dalle norme: inserimento nel Piano triennale delle Opere Pubbliche approvato in Consiglio Comunale definitivamente con la deliberazione n. 165 del 04/08/2016; autorizzazione da parte della Giunta Comunale, con delibera n. 21 del 21/02/2017, al diverso utilizzo di un vecchio mutuo contratto nel 1999 sempre per interventi a favore della frazione di Cigliano; affidamento con determinazione dirigenziale n. 665 del 31/03/2017 dell’incarico per la progettazione esecutiva agli stessi tecnici che si sono aggiudicati con procedura aperta la direzione dei lavori già in corso per la fognatura; approvazione con determinazione dirigenziale n 873 del 03/05/2017 della progettazione esecutiva ed affidamento agli stessi esecutori della rete fognaria per motivi, tecnici ed economici, evidenziati e dettagliati nella relazione tecnica redatta dai progettisti e richiamati nella stessa determinazione. Tutto motivato e pubblicato. Senza nessun cavillo.
Ed appare evidente, negli atti appena menzionati, la necessità di procedere in modo contestuale ai lavori complementari ed a quelli originari e, conseguentemente, che l’intervento alla rete idrica non potesse che avere un’esecuzione anticipata, rispetto alla stipula del contratto, proprio per non determinare ulteriori ritardi nell’esecuzione del progetto finanziato con fondi europei e soggetto ad una rigorosa tempistica.
 
Pozzuoli, 4 luglio 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli

 

 

Pozzuoli, intesa tra Comune ed esercenti balneari per l'accesso dei disabili agli stabilimenti e l'utilizzo gratuito della spiaggia

 
Il Comune di Pozzuoli ha firmato un protocollo d'Intesa con il Sindacato Italiano Balneari (Sib) per favorire l'accesso dei diversamente abili agli stabilimenti balneari. L'accordo prevede che i titolari dei lidi aderenti al Sib offriranno, per la stagione estiva in corso, l'ingresso gratuito e la disponibilità di un lettino e un ombrellone ai disabili e ad un loro accompagnatore. Questi gli esercizi cha hanno aderito all'iniziativa: lido Varca d'Oro, Cala Felice, Marena Beach, Monte Nuovo (Movo), Kora, Lido Napoli, Lido Giardino, Lo Scoglio, Monsoleil, Vittoria, Le Nereidi, Lido Capri, Le Dune.
Ricordiamo, inoltre, che i minori di anni 12, accompagnati, hanno diritto al libero accesso e alla fruizione delle superfici demaniali in concessione per l'esercizio di attività balneari, ai sensi dell'articolo 1 comma 1 della Legge Regionale n. 10 del 10 maggio 2012, la quale prevede espressamente che "i titolari di concessioni demaniali garantiscono l'accesso gratuito agli stabilimenti ai minori di anni 12".
 
Pozzuoli, 28 giugno 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Emergenza idrica, il sindaco di Pozzuoli invita i cittadini a non sprecare l'acqua potabile. E in alcune zone, di notte, verrà chiusa l'erogazione

 

Visto il perdurare del periodo di siccità e avendo il Ciclo Integrato delle Acque del Comune di Pozzuoli individuato delle soluzioni alternative tese a limitare i disagi, il sindaco Vincenzo Figliolia invita i cittadini ad attivare efficaci misure per il risparmio di acqua potabile, evitandone l'uso per attività non correlate allo scopo umano. In particolare, i cittadini dovrebbero evitare l’irrigazione di orti, giardini e superfici a verde, il lavaggio in proprio dei veicoli, il riempimento di piscine private ed ogni altro uso improprio dell'acqua potabile.

Inoltre, il sindaco rende noto che a partire da oggi, per il solo periodo di transizione (giugno-settembre 2017), ritenuto dagli stessi operatori regionali, salvo nuove disposizioni sovracomunali, verrà chiuso il flusso idrico potabile, dalle ore 23:30 alle ore 6:00 del mattino seguente, in località Licola e via Monterusciello direzione Quarto, nonché per l'arteria di via Vecchia Campana - Parco de Luca.


Il servizio Ciclo Integrato delle Acque del Comune di Pozzuoli sarà impegnato a limitare i disagi provocati dall’emergenza idrica regionale e sarà disponibile a qualsiasi chiarimento ritenuto necessario dall’utente al numero 081/8551627 nei seguenti orari: 
- lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 08:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 15:15 
- martedì e giovedì dalle ore 08:30 alle ore 13:30 e dalle ore 14:00 alle 17:30.  
L’Amministrazione Comunale, in caso di mancato riscontro e qualora costretta da nuovi eventi o provvedimenti non dipendenti dalla propria volontà, provvederà ad emettere apposita Ordinanza Sindacale per garantire la tutela della risorsa primaria e per salvaguardare l’igiene pubblica.
 
Pozzuoli, 23 giugno 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli

 

 

Chiude il Centro per l'Autismo, il sindaco di Pozzuoli partecipa alla protesta di operatori e familiari: "Il servizio deve continuare!"

 

Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha partecipato questa mattina alla manifestazione degli operatori e dei familiari dei pazienti del Centro per l'Autismo che protestano contro la chiusura dell'attività programmata per il 31 luglio prossimo dall'Asl Napoli 2 Nord. 

"Come già ribadito, sono al loro fianco perché il nostro territorio non può fare a meno di un servizio assistenziale di livello, articolato ed efficace, come quello di via Campana. Il mio impegno continuerà anche nei prossimi giorni con una interlocuzione diretta con la Regione Campania e col direttore generale dell'Asl Napoli 2 Nord per cercare di trovare una soluzione che risponda alle esigenze di tutti i pazienti del centro, che per la loro patologia hanno bisogno di un'assistenza terapeutica specifica e continua".
La manifestazione di protesta è iniziata in via Fasano, da dove è partito un corteo diretto a piazza a Mare. Qui, presso il gazebo allestito per l'occasione, operatori e familiari hanno incontrato il sindaco Vincenzo Figliolia e distribuito volantini ai cittadini.
 
Pozzuoli, 21 giugno 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Pozzuoli, al via i lavori di ristrutturazione dei sottopassi della Cumana di via Fatale e via Barletta

 
Domani, mercoledì 21 giugno 2017, inizieranno i lavori di ristrutturazione dei sottopassi della Cumana di via Domenico Fatale e via Barletta. A comunicarlo è la stessa azienda proprietaria della linea ferroviaria Eav, che, con sollecitudine, ha raccolto la richiesta del sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia. Lo stato di degrado in cui si trovano i sottopassi, segnalato anche dagli abitanti della zona, aveva indotto il sindaco ad inviare una richiesta urgente di intervento all'Eav a salvaguardia della pubblica e privata incolumità dei cittadini. I lavori di manutenzione dureranno all'incirca quindici giorni.
 
Pozzuoli, 20 giugno 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Raccolta differenziata a Pozzuoli, il sindaco Figliolia: "Sono dati reali. Le bugie le raccontano altri".

 

"È curioso essere chiamato bugiardo da chi ne racconta ad orologeria. Sulla raccolta differenziata ho parlato attraverso dati reali, gli stessi dati testimoniati dai fatti che sono sotto gli occhi di tutti".

A dirlo è il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, dopo aver letto le dichiarazioni del candidato Raffaele Postiglione che parla di "bugie" raccontate dal primo cittadino sui social network.
"Dai dati presenti sul sito www.mysir.it si evince che siamo partiti nel 2011 con una raccolta differenziata al 28,67% ed oggi registriamo una raccolta al 76,33% - continua il sindaco Figliolia -. Dato che oscilla mese per mese, il cui risultato va letto con la chiusura d'anno, come è accaduto nel 2015, con un picco superiore al 78%, che ci ha consentito di essere premiati tra i migliori Comuni ricicloni, dal ministero dell'Ambiente e da Legambiente. Oscillare tra 76, 78 o 80 per cento cambia di poco nella sostanza, considerata la sensibilità variabile del conferimento dei rifiuti mensilmente. Il dato vero è il confronto tra la città che avevamo cinque anni fa, con cassonetti lungo le strade, montagne di rifiuti, e strade sporche, e la città che abbiamo oggi, con una raccolta domiciliare, differenziata e con strade pulite. E con una Tari che è cominciata a diminuire a partire dal 2016, grazie ad un sistema andato a regime.
I fatti sono questi - conclude il primo cittadino -. Mi sarei aspettato una campagna elettorale in cui ascoltare i miei sfidanti sui programmi e non sulle bugie per infangare il lavoro svolto insieme a tutta la città":
 
Pozzuoli, 25 aprile 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Ultimi Comunicati Stampa

Meteo ....

Calendario comunicati

Gennaio 2018
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

facebook-link

googleplus-link

youtube-link

rss-link

altare

Cattedrale di san Procolo

Rione Terra: orari di apertura e celebrazioni

   
Palazzo Toledo

Polo culturale Palazzo Toledo 

Via Pietro Ragnisco, 29 80078 POZZUOLI (NA) 

polofbPolo Culturale Palazzo Toledo

Pagina fb

logo-cs-m


 

racket