Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy clicca LEGGI, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.


Pozzuoli, riduzione dell'imposta e agevolazioni per le famiglie più disagiate: ecco la Tari 2017

Caratteri

 

Riduzione dell’imposta di un ulteriore 15 per cento rispetto all’anno precedente, rateizzazione bimestrale in quattro quote e una serie di agevolazioni per i cittadini. Ecco cosa contiene la tassa sui rifiuti (Tari 2017), che in questi giorni il Comune di Pozzuoli ha inviato ai contribuenti.

Tra le novità da segnalare, il riconoscimento per 227 famiglie e 21 attività produttive di un credito d’imposta complessivo per circa 50 mila euro. Un surplus che nasce dal pagamento in misura superiore rispetto a quanto dovuto per l’annualità 2016 che gli Uffici hanno restituito anche in assenza di richiesta da parte dei contribuenti. Per fare un esempio concreto, prendiamo il caso di una famiglia composta da 4 persone che a fine novembre 2016 ha ridotto a 3 i suoi componenti ma ha ugualmente versato la tassa per l’intero anno per 4 persone; in tal caso, gli Uffici hanno operato automaticamente la variazione (senza alcun aggravio di obbligo di denuncia per i contribuenti) ed hanno riconosciuto il relativo credito nell’avviso di pagamento del 2017.

Per quanto riguarda invece le esenzioni o la riduzione della tassa del 30 o 50 per cento, sono 761 le famiglie che hanno potuto godere delle agevolazioni per disagiate condizioni economiche. Rispetto al 2016, le domande analizzate dal Servizio Fiscalità Locale sono state 129 in più, delle quali 106 sono state accolte. Nonostante l’aumento dei beneficiari, però, l’importo dei benefici concessi è diminuito di circa 14 mila euro, in quanto il Comune ha utilizzato minori risorse per effetto della riduzione delle tariffe 2017 rispetto a quelle 2016. La Tari, ricordiamolo, in due anni è diminuita per tutti i cittadini del 25 per cento.
Il Comune, inoltre, non ha inviato la richiesta di pagamento ai nuclei familiari che hanno goduto dell’esenzione totale, quindi i contribuenti non hanno dovuto richiedere all’Ufficio l’annullamento della bolletta e l’ente non ha sostenuto costi di stampa e recapito come negli anni scorsi. La richiesta di pagamento, contenente già la riduzione, è stata invece inviata ai nuclei familiari che avevano diritto all’agevolazione nelle misure del 30 per cento o del 50 per cento.
Da considerare, infine, che in bilancio vi è ancora uno stanziamento residuo che sarà utilizzato per coloro che, avendo maturato i benefici dal 1° luglio 2017 al31 dicembre 2017, presenteranno la domanda entro il prossimo 31 gennaio 2018.

Si ricorda, infine, che in caso di mancata ricezione è possibile richiedere duplicati, così da poter provvedere al pagamento senza aggravi, presso gli Uffici della Direzione Fiscalità Locale o anche a mezzo e-mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Per gli utenti abilitati al servizio Linkmate è possibile scaricare gli atti direttamente accedendo al predetto servizio dal sito internet istituzionale dell’Entewww.comune.pozzuoli.na.it, sezione “fiscalità locale e riscossione canoni idrici”.

 

Pozzuoli, 28 settembre 2017

 

Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli

 

 

Ultimi Comunicati Stampa

Meteo ....

facebook-link

googleplus-link

youtube-link

rss-link

altare

Cattedrale di san Procolo

Rione Terra: orari di apertura e celebrazioni

   
Palazzo Toledo

Polo culturale Palazzo Toledo 

Via Pietro Ragnisco, 29 80078 POZZUOLI (NA) 

polofbPolo Culturale Palazzo Toledo

Pagina fb

logo-cs-m


 

racket