Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy clicca LEGGI, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.


Ampia bonifica nelle aree verdi di Monterusciello: rimossi e smaltiti quintali di amianto e rifiuti speciali sversati abusivamente

Caratteri
 
Su disposizione del sindaco Vincenzo Figliolia e dell’assessore all’Ambiente Fiorella Zabatta è stata compiuta un’estesa opera di bonifica nelle aree verdi di Monterusciello. Gli interventi hanno riguardato la rimozione e lo smaltimento di amianto e rifiuti speciali sversati abusivamente. Le aree interessate si trovano in via Vittorini, via Brancati, via Pirandello, via Ungaretti, via Parini, via Caldieri, via Pasolini, via Verga, via Svevo e via Pavese. L’amianto, grazie all’intervento di una ditta specializzata, è stato prima messo in sicurezza, poi caratterizzato per la classificazione, quindi riposto in sacchi “big bag” sigillati e isolanti. Una volta avviato il piano di lavoro da inoltrare all’Asl Napoli 2 Nord, secondo le procedure di legge, il materiale è stato completamente rimosso e smaltito presso l’impianto di trattamento di Caivano. Stesso iter è stato seguito per gli altri rifiuti speciali ritrovati, che sono in via di trasferimento in un impianto specializzato di Chieti.
“Il Comune è intervenuto con forza e decisione, senza tralasciare nulla. Sono stati rispettati i tempi tecnici previsti dalla legge e messa in campo una rete di professionalità per fare in modo che trascorresse il minor tempo possibile – spiega l’assessore all’AmbienteFiorella Zabatta –. Nell'ultima fase i sacchi contenenti il materiale prelevato, di varia natura e tipologia, sono rimasti per pochi giorni in strada, presso le aree dove siamo intervenuti, in attesa che si completasse la procedura. Ovviamente non si trattava di sacchi nocivi o pericolosi per la salute perché sigillati e fatti apposta per la messa in sicurezza dei rifiuti speciali. Nelle aree verdi sono intervenuti anche i giardinieri del Comune, per opere di diserbamento, e sono state apposte delle reti di delimitazione, o ripristinate le recinzioni divelte. È necessario unire le forze per porre fine agli scempi ambientali”.
“È stata un’operazione articolata e complessa, fatta con il coinvolgimento di mezzi e risorse – afferma il sindaco Vincenzo Figliolia -, perché nei terreni abbiamo trovato di tutto: non solo amianto ma rifiuti speciali di ogni genere sversati abusivamente da gente irresponsabile che inquina l'ambiente e mette a rischio la salute umana. Non mi stancherò mai di dirlo, questa è una sfida che l’amministrazione non vince da sola, ma con la collaborazione dei cittadini, che devono salvaguardare il loro territorio e difenderlo da incivili e criminali ambientali. Noi stiamo cercando di attrezzarci con nuove telecamere di videosorveglianza, ma vogliamo continuare a credere anche nelle denunce e nelle segnalazioni dei cittadini”.
 
 
Pozzuoli, 25 novembre 2017
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Ultimi Comunicati Stampa

Meteo ....

facebook-link

googleplus-link

youtube-link

rss-link

altare

Cattedrale di san Procolo

Rione Terra: orari di apertura e celebrazioni

   
Palazzo Toledo

Polo culturale Palazzo Toledo 

Via Pietro Ragnisco, 29 80078 POZZUOLI (NA) 

polofbPolo Culturale Palazzo Toledo

Pagina fb

logo-cs-m


 

racket