Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy clicca LEGGI, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.


Parte il Cuma Express: questa mattina viaggio inaugurale con i sindaci flegrei e il presidente dell'Eav

 
Questa mattina il sindaco Vincenzo Figliolia e il vicesindaco di Pozzuoli Fiorella Zabatta hanno partecipato al viaggio inaugurale del Cuma Express, il treno turistico dedicato ai Campi Flegrei che intende favorire la conoscenza del territorio e la fruizione dei siti archeologici garantendo un collegamento veloce e confortevole. Il servizio prevede l'effettuazione di quattro corse, in andata e ritorno, nelle domeniche e nei festivi dal 1° luglioal 30 settembre con quattro fermate intermedie nelle stazioni di Mostra, Pozzuoli, Fusaro e Torregaveta. Con un unico biglietto, maggiorato di soli 2 euro rispetto al costo del solo viaggio, sarà possibile visitare i monumenti dell'area flegrea: Anfiteatro Flavio, Terme di Baia, Castello-Museo archeologico e Scavi di Cuma. A bordo del treno inaugurale, che è partito alle 9:30 da Montesanto e si è fermato a Pozzuoli alle 9:55, c'erano anche il presidente dell'Eav Umberto de Gregorio, il responsabile della promozione del Parco Archeologico dei Campi Flegrei Pierfrancesco Talamo, il sindaco di Monte di Procida Giuseppe Pugliese e il commissario prefettizio di Bacoli Francesco Tarricone. Ospite d'eccezione è stato Eugenio Bennato che si è esibito nell'acropoli di Cuma a beneficio dei turisti arrivati a bordo del Cuma Express.
«È una bella giornata per Pozzuoli e per tutta l'area flegrea - ha dichiarato il sindaco Vincenzo Figliolia - Assieme all'Archeobus, che entrerà in funzione il 12 luglio, questa linea permetterà di valorizzare ancora di più i siti archeologici presenti su questo territorio, che è un comprensorio meraviglioso, unico nel suo genere. Noi come amministrazione questo processo di valorizzazione lo abbiamo innescato da tempo. I trasporti rappresentano una componente essenziale dell'azione messa in campo, resta ancora tanto da fare ma credo che siamo sulla buona strada. La sinergia con gli altri enti ha un significato importante per quest'area perché il futuro che stiamo costruendo si chiama "città flegrea" e ci vede tutti coinvolti»
 
Pozzuoli, 1 luglio 2018
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Aggressione al consigliere regionale dei Verdi Borrelli, la solidarietà di sindaco e consiglieri comunali di Pozzuoli

 

Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, assieme all'intera amministrazione comunale, esprime solidarietà al consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli per la brutale aggressione subita ieri sera in via Marina a Napoli nel corso di una delle sue azioni di contrasto al deplorevole fenomeno dei parcheggiatori abusivi. L'amministrazione tutta si augura che si faccia piena luce sull'accaduto e che i colpevoli vengano duramente sanzionati.

 

Il presidente del Consiglio comunale di Pozzuoli Luigi Manzoni e tutti i componenti dell'assemblea cittadina manifestano la loro solidarietà, assieme a quella già espressa da sindaco e amministrazione, al consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. "La violenta aggressione di cui è stato vittima è inaudita e va duramente condannata - affermano i consiglieri comunali - Chiunque ha il diritto di esprimere la propria opinione e di denunciare liberamente un'attività illegale come quella dei parcheggiatori abusivi. Ci auguriamo che i responsabili siano adeguatamente sanzionati".
 
Pozzuoli, 1 luglio 2018
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Pozzuoli, la valorizzazione del Rione Terra entra nel vivo: ecco lo studio di fattibilità dell'Agenzia del Demanio

 

"L’Agenzia del Demanio ha presentato lo studio di supporto alle attività di valorizzazione del Rione Terra, in seguito alla convenzione sottoscritta con il Comune di Pozzuoli il 7 aprile 2016. Come si sa, la destinazione decisa a suo tempo dal Consiglio comunale per l’antica rocca è turistico-ricettiva e artigianale-commerciale, che va ad integrarsi con gli edifici pubblici e i luoghi di culto esistenti. Lo studio al momento riguarda una parte dell’intero complesso, definita Ambito A, ovvero quella ormai terminata e da mettere a reddito con una concessione amministrativa da affidare attraverso un bando. L’Agenzia del Demanio ha delineato i possibili percorsi per giungere all’obiettivo, fornendoci una visione strategica di sviluppo e delle soluzioni adeguate per la gestione del sito. Soluzioni che possano garantire alla città di Pozzuoli benefici in termini di attrazione turistica e di ricaduta economica". Lo rende noto il sindaco Vincenzo Figliolia dopo aver incontrato, assieme agli assessori e ai consiglieri comunali, il direttore regionale dell'Agenzia del Demanio Edoardo Maggini e quanti hanno lavorato alla stesura dello studio di fattibilità.

Il Rione Terra rappresenta una grande opportunità di sviluppo economico, culturale e sociale dell’intero territorio flegreo. Risulta chiaro che questo potenziale va innescato da una azione costante e determinata dell’amministrazione comunale che deve assumere il ruolo guida sia nella definizione degli indirizzi sia nella quotidiana operatività.

Sono tre le linee di indirizzo individuate dall'analisi per la gestione della rocca: 1) la “Ricettività pura”, attraverso modelli che massimizzino l’efficienza gestionale dell’attività alberghiera e la messa a reddito delle attività commerciali al dettaglio; 2) la “Destinazione tradizionale”, che alla prima opzione aggiunge il recupero del concetto di piazza/agorà e quindi con la predisposizione di uno spazio per l’intrattenimento; 3) la “Destinazione esperienziale”, che in più, rispetto ai precedenti modelli gestionali, prevede lo sviluppo di funzionalità legate ad altre attività produttive compatibili con quelle turistiche e del tempo libero (residenze d’artista, spazi per eventi, laboratori per la ricerca e la didattica, esposizioni, ecc.). Quest’ultima linea di indirizzo è basata sul coinvolgimento della comunità e tiene conto delle nuove tendenze del turismo post-moderno, che si fonda su una dimensione sociale ed emotiva del viaggio, con il visitatore che va alla ricerca oltre che dell’unicità dei siti, anche di esperienze emozionali da vivere in loco. Ognuna di queste tre opzioni prevede dei punti critici e degli aspetti positivi.

Sarà l’amministrazione, assieme al Consiglio comunale, a decidere quale potrà essere il modello gestionale più idoneo. Modello che dovrà prevedere quattro tipi di servizi: culturali, turistici, immobiliari e di gestione degli spazi esterni pubblici.

Lo studio prevede anche una simulazione di costi ed investimenti con i possibili ricavi per l’investitore e un ipotetico canone di concessione annuo.

Ora i prossimi passi sono l’acquisizione dell’autorizzazione alla concessione ai sensi del codice dei Beni Culturali e la predisposizione di un bando di gara che permetta di apprezzare la componente economica e il progetto di valorizzazione.

Lo studio dell'Agenzia del Demanio è consultabile integralmente sul sito istituzionale del Comune di Pozzuoli: https://bit.ly/2tG1aq3

 

Pozzuoli, 29 giugno 2018

 

Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli

 

 

Pozzuoli, ex Smom: fondi dall'Agenzia del Demanio come premio per la procedura di valorizzazione dell'immobile

 
"La procedura di valorizzazione dell'ex ospedale militare messa in campo dall'amministrazione ha portato i primi frutti. La città di Pozzuoli è stata premiata dall'Agenzia del Demanio, secondo quanto previsto dalla legge, per aver adottato in tempi rapidi tutti gli atti urbanistici utili per la cessione dell'ex Smom alle casse erariali". Lo rende noto il sindaco Vincenzo Figliolia, che aggiunge: "Ora aspettiamo la definitiva trasformazione dell'immobile che, secondo le nostre indicazioni, sarà una struttura turistico-ricettiva con annesso parco pubblico. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato per il raggiungimento del risultato, dal direttore regionale dell'Agenzia del Demanio Edoardo Maggini, con i responsabili di U.O. Pierpaolo Russo e Luigi Di Cristo e l'ingegner Antonella Ciocchi, all'assessore al Governo del Territorio Roberto Gerundo, ai dirigenti e tecnici del Comune di Pozzuoli".
 
Pozzuoli, 28 giugno 2018
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Riaperta alla circolazione veicolare via Annecchino: lavori compiuti prima del termine previsto

 
Con cinque giorni di anticipo rispetto alla data prevista, poco fa è stata riaperta alla circolazione veicolare via Raimondo Annecchino ad Arcofelice. L'amministrazione comunale, per ridurre al minimo i disagi ai cittadini, ha chiesto ed ottenuto che i lavori fossero eseguiti in maniera celere e quindi portati a termine prima del 30 giugno, data indicata per la fine dei lavori. L'intervento, iniziato il 18 giugno, ha riguardato la messa in quota di tutti i chiusini e la pavimentazione della sede stradale nel tratto da piazza Aldo Moro fino alla stazione della Cumana. Per l'intero periodo interessato dai lavori, su via Annecchino è rimasto in vigore il divieto di sosta e di transito veicolare in entrambi i sensi di marcia.
 
Pozzuoli, 25 giugno 2018
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Pozzuoli, revocato il divieto di balneazione sul lungomare di via Napoli

 

Con apposita ordinanza (n. 110 del 22 giugno 2018) è stato oggi revocato il divieto di balneazione sul lungomare di Pozzuoli nel tratto di mare che va dal Rione Terra al Corso Umberto all'altezza del civico 89. Il divieto temporaneo era stato disposto con ordinanza sindacale n. 108 del 19 giugno 2018 in seguito ai risultati delle analisi effettuate dall'Agenzia Regionale Protezione Ambientale della Campania "su campioni di acqua marina prelevati nei punti di monitoraggio del litorale in data 13 giugno 2018".

«Come pensavo e speravo, i nuovi rilievi dell'Arpac hanno evidenziato la mancanza di elementi significativi tali da confermare il divieto di balneazione sul lungomare di via Napoli, che è stato, quindi, revocato, così come successo pochi giorni fa per Lucrino - ha detto l'assessore all'Ambiente Fiorella Zabatta -. La nostra attività di monitoraggio e controllo dettagliato del territorio però non si ferma. Le nostre pompe di sollevamento e le nostre coste sono costantemente attenzionate con personale, mezzi e strumentazioni innovative. Abbiamo lanciato anche un appello ai Comuni che insistono sui canali che sfociano nel nostro mare affinché compiano un'attività altrettanto scrupolosa che ci porrebbe al riparo da altre problematiche sempre inerenti la pulizia del nostro mare. L'auspicio e le nostre battaglie sono nell'ottica di garantire a tutti i cittadini di poter fare il bagno nel proprio mare e di poter fruire dei servizi delle spiagge cittadine, per garantire un'estate dignitosa anche a chi non ha la voglia o le risorse per poter passare le vacanze in altri luoghi».
 
Pozzuoli, 22 giugno 2018
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli
 
 

Ultimi Comunicati Stampa

Meteo ....

Calendario comunicati

Agosto 2018
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

facebook-link

googleplus-link

youtube-link

rss-link

altare

Cattedrale di san Procolo

Rione Terra: orari di apertura e celebrazioni

   
Palazzo Toledo

Polo culturale Palazzo Toledo 

Via Pietro Ragnisco, 29 80078 POZZUOLI (NA) 

polofbPolo Culturale Palazzo Toledo

Pagina fb

 


 

racket