Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy clicca LEGGI, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.


Otto progetti per cambiare Pozzuoli

Caratteri

Il Programma Integrato Urbano (P.I.U.) EUROPA è nato per innalzare la qualità della vita nelle città attraverso una forte integrazione delle politiche urbane con quelle per il benessere sociale. È sicuramente uno strumento di rigenerazione urbana senza precedenti nella storia della politica regionale, con l'obiettivo dichiarato di potenziare l'attrattività e la competitività del territorio oggetto degli interventi. In Campania l'azione urbanistica vede protagoniste le venti città con più di cinquantamila abitanti, dove si concentra oltre il 40 per cento della popolazione.

Per Pozzuoli è stato previsto un finanziamento  della Comunità Europea di circa 21 milioni di euro, a cui si aggiungono 4,5 milioni di cofinanziamento comunale. I fondi stanziati hanno consentito la realizzazione di otto opere di un certo rilievo, che interessano l'intero territorio comunale.
Due di questi progetti riguardano zone tra le più frequentate di Pozzuoli: piazza della Repubblica e via Napoli. La prima sarà completamente rifatta e ripavimentata dal sagrato della chiesa di Santa Maria delle Grazie fino al corso Vittorio Emanuele e via Cavour, confermando la pedonalizzazione della porzione centrale. Il progetto (per un costo complessivo di 3,7 milioni di euro) propone l'eliminazione dell'attuale piccolo giardino e dei marciapiedi a favore di una soluzione a raso ed un'unica quota di intervento. Per quanto concerne via Napoli, l'area di intervento (costo: 3,3 milioni) va dal nodo di confluenza di via Matteotti e lungomare Pertini alla porzione litoranea che si snoda ai piedi dell'antica rocca del Rione Terra, stretta tra l'antica banchina e la scogliera. La riqualificazione prevede, tra l'altro, l'istituzione di un'area sosta con 150 posti auto, percorsi pedonali e aree verdi.
Altro progetto su cui ha puntato con decisione l'amministrazione comunale riguarda il Mercato Ittico all'Ingrosso, con la fruizione della struttura al di fuori degli orari mercatali. Il mercato sarà rivisitato architettonicamente, rivestito, rimodernato, adeguato fino ad apparire una moderna realtà socio-economica capace di innescare un circolo virtuoso di economia e socialità. Si è progettato l'inserimento, al piano superiore del Mercato, di due ristoranti; di quattro piccoli punti di ristoro; un punto di ristoro del tipo bar; una ristorazione scuola da destinare al locale Istituto Alberghiero (IPSAR); un solarium attrezzato; una sala convegni; laboratori didattici per la conoscenza del mare. Contemporaneamente sarà riqualificato il contesto urbano in cui insiste il Mercato, per un investimento complessivo di 3 milioni 820 mila euro.
Rilevante è anche il progetto di restauro e riqualificazione del Complesso Toledo (per un costo di 5,3 milioni di euro), e in particolare della Torre e del Passaggio di collegamento con Villa Avellino, dove sarà risistemato il piazzale con il teatro all'aperto. La ricomposizione volumetrica del Corpo di collegamento permetterà di ridare unità ai tre edifici cinquecenteschi e garantire la funzionalità dell'intero complesso.
Tra le opere inserite nel programma PIU EUROPA vi è poi quella che riguarda l'area di Montenuovo ad Arcofelice. Considerato che il quartiere periferico è carente di strutture di aggregazione sociale e di un impianto sportivo che possa essere di riferimento sia per le scuole che per la cittadinanza, l'amministrazione comunale ha ritenuto opportuno completare i manufatti preesistenti all'interno della struttura sportiva Domenico Conte e realizzare un campo di calcetto nonché un percorso ginnico vitae all'interno dell'Oasi naturalistica di Montenuovo (costo: 1 milione circa).
Gli altri tre progetti, infine, riguardano la realizzazione di un'aula consiliare, da utilizzare anche come sala convegni, all'interno del complesso municipale al Rione Toiano (700 mila euro); la ristrutturazione dell'istituto scolastico Vittorio Emanuele ad Arcofelice (4 milioni) e la riqualificazione del Mercato ortofrutticolo all'ingrosso (2 milioni 850 mila).

 

facebook-link

googleplus-link

youtube-link

rss-link

altare

Cattedrale di san Procolo

Rione Terra: orari di apertura e celebrazioni

   
Palazzo Toledo

Polo culturale Palazzo Toledo 

Via Pietro Ragnisco, 29 80078 POZZUOLI (NA) 

polofbPolo Culturale Palazzo Toledo

Pagina fb

logo-cs-m


 

racket