Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy clicca LEGGI, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.


Programma Integrato Urbano

Caratteri

 

Programma Integrato Urbano – PIU EUROPA 

Il POR Campania 2007/2013, nell’ambito dell’Asse 6 “Sviluppo Urbano e qualità della vita”, prevede, attraverso l'Obiettivo operativo "6.1 - CITTA' MEDIE", per le città medie con popolazione superiore a 50.000 mila abitanti, la definizione di specifici programmi integrati, definiti PIU EUROPA, finalizzati a migliorare le funzioni urbane superiori, assicurare le condizioni di sviluppo sostenibile, sociale ed economico e rafforzare l'attrattività e la competitività delle città medie campane. Tali obiettivi si prevede possano essere perseguiti attraverso interventi di rivitalizzazione socio-economica sostenibile e di miglioramento della qualità urbana, energetica ed ambientale e, dunque, della qualità di vita dei cittadini.

 

I principi guida di tali strumenti sono:

 1) la sostenibilità delle scelte, ottenuta mediante la partecipazione dei cittadini e della società civile in modo da accrescere la legittimità e l'efficacia delle azioni, attraverso l'attivazione di forum condotti con riferimento alla metodologia di Agenda 21 Locale;

2) il perseguimento di una alta qualità di vita, applicando i principi di sostenibilità ambientale, sociale e di eco-compatibilità;

3) il rafforzamento del partenariato tra i soggetti pubblici e tra pubblico e privato;

4) l'ottimizzazione della spesa sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo.

 

La Giunta Regionale, con deliberazione n° 282 del 15/02/2008  ha formalmente dato avvio ai Programmi Integrati Urbani P.I.U. Europa approvando, tra l'altro, lo schema generale del Protocollo d'Intesa, che di fatto rende operativo il processo di programmazione con le Città coinvolte, nonché il quadro indicativo delle risorse stanziate e dei relativi criteri di assegnazione.

 

Coerentemente con la strategia relativa al citato Obiettivo Operativo del POR, il Comune di Pozzuoli assegnatario inizialmente di un finanziamento nell'ambito dell'Asse VI - Obiettivo operativo "6.1 - CITTA' MEDIE" POR FESR 2007/2013 di € 34.192.114,04, ha predisposto il "Documento di Indirizzo", propedeutico alla definizione del "Documento di Orientamento Strategico (DOS)" che costituirà, in seguito, lo strumento di riferimento per le politiche da mettere in atto attraverso la sottoscrizione dell’ "Accordo di programma".

 

Le aree oggetto del programma integrato della Città di Pozzuoli si concentrano in un ambito territoriale che include il centro storico, aree in prossimità della linea di costa ed aree particolarmente pregevoli dal punto di vista storico-architettonico .

 

In particolare, secondo quanto predisposto dal suddetto Documento si prevede la riqualificazione dell'ambito che va dalla linea di costa ai piedi del Rione Terra fino al Lago di Lucrino ed aree adiacenti, con l'obiettivo di pervenire ai risultati attesi riconducibili: 

- alla riqualificazione ambientale e paesaggistica;

- al potenziamento dell'integrazione del sistema mobilità;

- allo sviluppo ed alla riorganizzazione di attività economiche consone.

 

facebook-link

googleplus-link

youtube-link

rss-link

altare

Cattedrale di san Procolo

Rione Terra: orari di apertura e celebrazioni

   
Palazzo Toledo

Polo culturale Palazzo Toledo 

Via Pietro Ragnisco, 29 80078 POZZUOLI (NA) 

polofbPolo Culturale Palazzo Toledo

Pagina fb

logo-cs-m


 

racket